NUOVA CURA DEL GLAUCOMA

Sono stati recentemente approvati dall’FDA (Food and Drug Administration) nuovi sistemi non invasivi (stent e valvole) per il trattamento del glaucoma.
Il Glaucoma rappresenta una malattia diffusa ed invalidante nella quale l’aumento di pressione dell’occhio causa un danno irreversibile al nervo ottico, cioè alla vista ed al campo visivo. Si cura con colliri e con farmaci orali (per la neuroprotezione). Ma ci sono dei casi in cui la terapia non è efficace ed il danno va comunque avanti, e bisogna intervenire con la chirurgia.

Oggi, in questi casi e nei casi in cui la chirurgia non è stata efficace, possiamo utilizzare queste nuove tecnologie (microstent o microvalvole) che vengono impiantati attraverso un veloce e sicuro intervento ambulatoriale, il quale “drena” all’esterno dell’occhio (nello spazio sotto la congiuntiva) il liquido intraoculare con eccesso di pressione. Questa tecnica rappresenta una nuova ed efficace cura per milioni di persone affette da glaucoma.

2 Risposta

  1. Questa nuova tecnica può essere effettuata anche su paziente che hanno la valvola???? Riduce la lesione al nervo ottico???
  2. mm Luca Iacobelli
    Scusi per il ritardo nella risposta. Anche questa è una valvola, ma mininvasiva. La si può mettere anche in pazienti già operati con altre valvole. Il danno al nervo ottico non si riduce mai,il nostro obiettivo è fermarlo con un ottimo controllo della pressione.. a presto

Lascia un commento

*